rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano / Via Rimini

Fototrappole rubate a Montesilvano e in via Rimini nuova discarica

"L'inciviltà non ha limiti": le dure affermazioni dell'assessore comunale all'Igiene Urbana, Paolo Cilli, dopo l'ennesima scoperta di una discarica abusiva ed il furto di una telecamera di vigilanza

L'azienda consortile Formula Ambiente e Sapi ha eseguito un intervento straordinario di rimozione davanti alle case popolari di via Rimini. Sul ciglio della strada sono stati riversati materiali ingombranti di ogni natura.

Tavole in legno compensato e diversi elettrodomestici che qualcuno ha pensato di disfarsi nel peggior modo possibile e sbrigativo. Bastava contattare il servizio preposto al ritiro dei rifiuti voluminosi attraverso il numero verde che è riportato su ogni cassonetto della spazzatura.

E invece no. La città è in mano ad una minoranza che vanifica quanto di buono fatto in questi anni per garantire il decoro e la pulizia. Ovviamente se queste azioni si ripetono con eccessiva frequenza, c'è qualcosa che non torna. Ben vengano i centri di raccolta, la differenziata porta a porta e le isole ecologiche, ma non basta vigilare con le fototrappole.

Occorre un maggiore controllo del territorio, dal momento che una di queste telecamere di vigilanza è stata addirittura divelta in via Manin dove gli abbandoni di rifiuti avvengono ripetutamente.

Discarica abusiva Montesilvano-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fototrappole rubate a Montesilvano e in via Rimini nuova discarica

IlPescara è in caricamento