rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Montesilvano Montesilvano

Montesilvano, dirigente del Comune licenziato in tronco per molestie

E' stato licenziato in tronco per giusta causa, come previsto dal nuovo regolamento adottato dal Comune di Montesilvano, il dirigente Di Donato accusato di molestie nei confronti di una donna, avvenute negli uffici comunali

Licenziato in tronco per giusta causa il dirigente del comune di Montesilvano Costantino Di Donato, accusato di molestie sessuali da una donna che avrebbe segnalato l'episodio avvenuto qualche mese fa negli uffici comunali.

In base al nuovo regolamento adottato dal Comune di Montesilvano, che ha aderito all''Ufficio associato interprovinciale per la prevenzione e la risoluzione delle patologie del rapporto di lavoro del personale dipendente, il caso è stato sottoposto alla dirigente Sylvia Kranz che ha esaminato tutta la documentazione e deciso di licenziare l'uomo in tronco.

Le presunte molestie erano state subito segnalate alla Polizia Municipale dalla donna. Ovviamente il dirigente potrà presentare ricorso per il provvedimento al Tar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, dirigente del Comune licenziato in tronco per molestie

IlPescara è in caricamento