Tentano di entrare ancora nella casa occupata abusivamente, denunciati

La coppia, con 4 figli piccoli, ha sfondato nuovamente la porta d'ingresso di un alloggio, in via Rimini, che già in precedenza era stata murata, finendo nei guai per occupazione abusiva con violenza. I minori sono stati affidati a una casa famiglia

Hanno agito di prepotenza, senza però fare i conti con la giustizia che ancora una volta ha rimesso le cose a posto e nel giusto verso. Una coppia rom, sfrattata nel mese di novembre dell'anno scorso da un alloggio popolare di via Rimini occupato abusivamente, ha tentato nuovamente di rientrare nell'abitazione, rompendo con arnesi da scasso la porta d'ingresso che era stata murata dalle forze dell'ordine dopo lo sgombero.

Un nuovo intervento della polizia locale e dei carabinieri non ha consentito il ripetersi della situazione illegale. Fra l'altro, l'appartamento non è più agibile per mancanza della fornitura di acqua e le conseguenti assenze delle norme igienico-sanitarie, come previsto dalla disciplina vigente regionale.

Una ditta chiamata dall'Ater ha provveduto a cementare ancora una volta l'accesso mentre la famiglia, con 4 figli minori, è stata allontanata definitivamente. I bambini sono ora nelle mani di un'istituto di accoglienza (casa famiglia). In passato, per ben 19 volte, sono stati fatti dei tentativi bonari per liberare lo stabile.

"Spero che questa volta il segnale sia chiaro per tutti: a Montesilvano le regole vanno rispettate – ha dichiarato il sindaco Ottavio De Martinis – Grazie all’intervento tempestivo della magistratura e delle forze dell’ordine si è ristabilita la legalità, in particolare un plauso al comandate della polizia locale Nicolino Casale che ringrazio, unitamente al presidente dell’Ater Mario Lattanzio. Ci sono ancora 4 famiglie che abitano in maniera impropria gli appartamenti dell’Ater di via Rimini. L’appartamento verrà assegnato legittimamente a chi ha i titoli e soprattutto a chi si attiene alle regole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i primi ad intervenire per conto dell'amministrazione comunale, il consigliere delegato alle Politiche della Casa, Marco Forconi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno scambio di sguardi e c'è il colpo di fulmine, l'appello di una ragazza pescarese alla ricerca del suo principe azzurro

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Gli auguri di Pep Guardiola e Manuel Estiarte ad un commerciante di abbigliamento di Pescara [VIDEO]

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento