menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppe deleghe ai consiglieri di Montesilvano, Pd e M5S diffidano De Martinis

In una lettera indirizzata al Prefetto vengono evidenziate alcune considerazioni in merito alla condotta, definita "spregiudicata", del sindaco: "È una grave violazione del principio di parità di genere all'interno della giunta"

I due gruppi di minoranza in consiglio comunale, a Montesilvano, hanno sollevato un caso di natura giurisprudenziale, relativo alle deleghe conferite dal sindaco Ottavio De Martinis ad alcuni consiglieri di Montesilvano. I rappresentanti del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle si appellano al decreto legislativo sull'ordinamento degli enti locali che vieta l'assegnazione ai consiglieri comunali di incarichi di amministrazione attiva tramite mandato, fermo restando il ruolo propositivo e di consulenza tecnica nei vari settori di competenza.

"Il sindaco non solo non ha dato ascolto alle nostre osservazioni, mosse a tempo debito - tuonano i membri dell'opposizione - Fra l'altro non si è presentato alla commissione di garanzia convocata sul tema, e ha riconfermato le stesse quasi un mese dopo la loro scadenza, senza una relazione di rendicontazione dell’operato da parte degli stessi, che nel frattempo hanno continuato a esercitare, a nostro avviso impropriamente, gli incarichi conferiti. Anzi, sempre nella commissione odierna, apprendiamo che per l’unico consigliere che ha rimesso la sua relazione annuale (Lino Ruggero ndr), addirittura la delega non è stata riconfermata".

Ma ciò che più di tutto agita i contestatori è "la grave violazione del principio di parità di genere all'interno delle giunta, ribadito dalla legge n. 56/2014, facendo riferimento alle dimissioni dell'assessore Damiana Rossi che ha conservato la delega, a scapito della consigliera Di Felice". Della questione è stato informato il prefetto per un'eventuale azione di diffida verso il primo cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento