Giovedì, 28 Ottobre 2021
Montesilvano Montesilvano

Montesilvano, D'Alonzo a De Martinis: “Ereditato una situazione drammatica nelle strutture sportive”

Enea D'Alonzo, delegato allo sport del Comune di Montesilvano, ha dichiarato che il Comune ha ereditato dalla precedente amministrazione una situazione catastrofica nelle strutture sportive

Enea D’Alonzo, delegato allo sport del Comune di Montesilvano, ha dichiarato che il Comune ha ereditato dalla precedente amministrazione una situazione catastrofica nelle strutture sportive.

Per questo si sta ancora cercando una struttura adeguata per ospitare le 4 società di pattinaggio. I locali proposti dall'Amministrazione infatti, non risultavano idonei alle esigenze delle due società di pattinaggio.

L'amministrazione però ha garantito il massimo impegno per la risoluzione di questo problema. Le parole del delegato allo sport vanno lette in risposta alle richieste del consigliere De Martinis che, nella precedente amministrazione Cordoma, ricopriva la stessa carica. D’Alonzo inoltre afferma che si sta “valutando anche la possibilità del Palaroma, ma facendo le cose per bene e rispettando le convenzioni vigenti. Ciò significa che non escludiamo la possibilità che si arrivi ad una concessione di spazi ed orari per gli allenamenti nel Palaroma”. D'Alonzo però, rivolgendosi a De Martinis ricorda che esiste una convenzione precisa con il Palaroma scritta proprio dallo stesso De Martinis che prevede un uso quasi esclusivo del calcio a 5 e della attività della Figc. Le altre attività possono farne un uso saltuario e comunque non calendarizzato.

“Noi vogliamo fare le cose per bene, rispettando le regole e per questo – coclude D’Alonzo - non accettiamo lezioni da chi, prima di noi, pur avendo a disposizione il Palasenna, per queste attività extra utilizzava il Palaroma, togliendo, tra l’altro, spazi alle categorie minori e non a chi gestiva quasi la totalità degli spazi. Inoltre, se non avessimo ereditato una situazione così difficile delle strutture sportive comunali e se la vecchia amministrazione avesse pensato per tempo a programmare i lavori del Palasenna, oggi non ci troveremmo davanti a questi problemi. Noi siamo pronti a caricarci le responsabilità rimettendo ordine e regole ed assicurando a tutti il massimo impegno per soddisfare le esigenze di ognuno. E così sarà anche per le società di pattinaggio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, D'Alonzo a De Martinis: “Ereditato una situazione drammatica nelle strutture sportive”

IlPescara è in caricamento