menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cordoma sulle opere pubbliche "Accuse banali, abbiamo lavorato"

Un vasto programma di opere pubbliche quello elencato oggi dal Sindaco Pasquale Cordoma in conferenza stampa. Una risposta ai cittadini e alle accuse incessanti dell'opposizione

Un vasto programma di opere pubbliche quello elencato oggi dal Sindaco Pasquale Cordoma in conferenza stampa. Una risposta ai cittadini e alle accuse incessanti dell'opposizione. Per il Sindaco e per l'amministrazione comunale, sono questi i fatti da valutare. Il Comune di Montesilvano oggi ha un attivo di 3 milioni e 900 mila euro ma le opere pubbliche in via di realizzazione sono ancora tante.

"Le accuse che ci provengono dal fronte opposto sono molte e troppo banali se si pensa che le opere realizzate sono state possibili soltanto dopo un risanamento totale delle casse del Comune. La città di Montesilvano, infatti, aveva un deficit di 3 milioni di euro che è stato la pesante eredità con cui abbiamo dovuto lottare". Queste le parole di Cordoma, dopo le polemiche che hanno interessato la città, sia per le lotte intestine alla maggioranza, sia per le dichiarazioni rilasciate dall'opposizione una settimana fa. Il Sindaco ha risposto prontamente elencando l'operato svolto ed i progetti in via di realizzazione.

"Prima di tutto sono stati risanati i conti perché se non si riduce il deficit è impossibile operare nel territorio", spiega il Sindaco. Successivamente è stata fatta l'operazione del "leasing immobiliare" che ha visto la Città di Montesilvano prima in Abruzzo in quanto è stato il primo comune ad aver adottato questo metodo. Soltanto grazie a questa operazione è stato possibile realizzare il rifacimento delle strade, delle rotatorie, delle fogne e costruire 4 scuole. "Chi dice che noi non abbiamo realizzato opere per i cittadini, dice una falsità" spiega il Sindaco riferendosi alle dichiarazioni fatte dal PD. Il Sindaco precisa inoltre che "se UNICREDIT ha fatto un prestito di oltre quattro milioni di euro, lo ha fatto perché sa che possiamo pagare, dato che non siamo più in deficit". Con questi soldi sarà rifatta Via Vestina con 900 mila euro, Palazzo Baldoni sarà ampliato per consentire anche l'accesso ai disabili e sarà costruita una sala per la sorveglianza stradale provvista di telecamere e monitor. Inoltre 980 mila euro saranno destinati a Via Saffi.

E in risposta al PD che ieri ha dichiarato che il progetto di ristrutturazione delle scuole non è mai cominciato, il Sindaco precisa che comincerà a breve poiché ben 500 mila euro sono stati già stanziati. Per quanto riguarda la costruzione dei poli scolastici il sindaco precisa che "ci sono stati dei rallentamenti per la costruzione della quarta scuola dovuti a pratiche burocratiche di acquisizione del suolo, ma presto sarà realizzata anche quella".

Nel mirino del vastissimo programma di opere pubbliche della giunta Cordoma ci sono tantissime altre strade e piazze perché "l'obiettivo è restituire all'intera città di Montesilvano quel che mertita". E' partita la richiesta di un mutuo per la ristrutturazione di Via Marco Polo e sarà ampliato il Distretto Sanitario di base che avrà anche una grande sala di radiodiagnostica.

Anche il verde è stato un punto importante della giunta che ha aperto tanti nuovi parchi, tra zone verdi e campetti da calcetto o zone ludiche per bambini. Tra questi il Parco Lattanzio e il Parco della Libertà, così chiamato perché è il posto ideale per i disabili che possono frequentarlo liberamente.

La Spiaggia per disabili ha portato il Comune di Montesilvano sulle cronache Nazionali proprio per l'originalità del progetto e, spiega il Sindaco, "ne sarà costruita anche un'altra l'anno prossimo".Lo Stadio invece è forse il problema principale per Montesilvano in quanto il forte degrado del campo richiede ingenti somme. Il sindaco ha preannunciato che entro fine settimana sarà realizzato l'anticampo ed entro fine mese tutto il manto verde. Però bisognerà stabilire ancora l'inizio dei lavori nell'intera struttura, ma certamente entro l'anno prossimo si potrà riottenere l'agibilità di questo luogo importantissimo per la Città data la sua grande importanza e la sua efficienza.


"Un discorso tenuto per rispetto degli elettori e di chi ha lavorato intensamente nell'amministrazione" precisa il Sindaco e prosegue: "se questi sono i disastri che noi abbiamo fatto come dicono alcuni, siamo fieri di averli fatti e speriamo di farne ancora altri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento