rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Montesilvano Montesilvano

A Montesilvano i vigili urbani controllano patente, libretto e temperatura corporea

La polizia municipale si è munita di termometro frontale scanner per verificare se gli automobilisti hanno la febbre. Lo strumento di prevenzione rappresenta una novità assoluta

La fase 2 dell'emergenza Covid-19 (Coronavirus) relativa ai controlli sul territorio di Montesilvano è cominciata con una sostanziale novità introdotta dal comando della polizia municipale diretto da Nicolino Casale.
Oltre alle normali verifiche di patente, libretto di immatricolazione e condizioni del veicolo, gli agenti prestano attenzione sulle motivazioni riportate nella nuova autocertificazione.

Ma alla prassi ordinaria si aggiunge anche la lettura della temperatura corporea di guidatore e passeggeri attraverso lo strumento del termometro scanner frontale.

Qualora il rilevatore digitale dovesse far registrare un valore superiore ai 37°, scatta la segnalazione agli organi sanitari competenti. Nel frattempo, restano costanti i numeri delle autovetture fermate quotidianamente (circa 60), mentre diminuiscono le ammende. Dall'inizio dei provvedimenti governativi sono stati sanzionati poco più di 70 automobilisti, a fronte di quasi 2200 veicoli controllati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Montesilvano i vigili urbani controllano patente, libretto e temperatura corporea

IlPescara è in caricamento