menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vecchie bollette non pagate da un inquilino: l'Aca stacca l'acqua a tutto il condominio

Una ventina le persone rimaste senz'acqua per un vecchio debito di bollette non pagate da un inquilino. Secondo i residenti si tratta di un abuso in quanto dovrebbe essere garantito un flusso minimo

Sono rimasti senz'acqua per un vecchio debito di bollette non pagate, non ancora saldato da un inquilino. Protestano i residenti del civico "8" di via Verdi a Montesilvano nel residence "Azalea" rimasti senza fornitura idrica dopo il distacco da parte dell'Aca. Già nel 2016 era avvenuto un episodio simile ed in quel caso era intervenuto il sindaco Maragno che aveva fatto rimuovere i sigilli.

Allora fu presentato un esposto ai carabinieri contestando diversi reati penali come abuso d'ufficio, interruzione di un servizio pubblico o di pubblica necessità e violenza privata all'Aca che, per regolamento, in caso di morosità non può sospendere completamente l'erogazione a tutto il condominio ma ridurre solo la portata.

Il debito, accumulato da un italiano di etnia rom, sarebbe di circa 20 mila euro iniziali, attualmente in fase di pagamento. Per il concetto di solidarietà condominiale, ora la morosità ricade su tutti i cittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento