rotate-mobile
Montesilvano

Città Sant'Angelo e Montesilvano: truffe e furti agli anziani, arrestate due donne

Due donne di etnia rom sono state arrestate dai carabinieri ieri pomeriggio in quanto responsabili di un tentativo di furto all'interno di un'edicola e nell'abitazione di un'anziana. Furto anche in un'altra casa a Città Sant'Angelo

Torna l'allarme per i furti con raggiro ai danni di persone anziane nel pescarese.

A cadere nel tranello di una donna, che si è finta dipendente del Comune, è stata un'anziana di Città Sant'Angelo. Quando ha aperto la porta, la donna le ha detto di dover pesare l'oro presente in casa per la Dichiarazione dei Redditi. L'anziana ha mostrato i gioielli alla ladra che si è data alla fuga con il bottino, del valore di circa 2.000 euro.

Due donne di etnia rom, di 18 e 20 anni, sono state invece arrestati dai carabinieri dopo aver tentato un furto in un'edicola di Corso Umberto a Montesilvano e nella casa di una donna, in via Ombrone, dove si sono spacciate per dipendenti della Asl. La donna però ha capito il raggiro e le ha messe in fuga.

Resta da capire se siano coinvolte anche con il colpo andato a segno a Città Sant'Angelo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Sant'Angelo e Montesilvano: truffe e furti agli anziani, arrestate due donne

IlPescara è in caricamento