menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo 5 giorni ritrovata Maya, il pastore tedesco terrorizzato dai botti di Capodanno che era scappato a Montesilvano

La cagna era scappata la notte di Capodanno dopo essere stata terrorizzata dal fragore di botti e fuochi d'artificio

Maya, il pastore tedesco femmina di 4 anni, fuggita la notte di Capodanno terrorizzata da botti e fuochi d'artificio è tornata finalmente a casa.
Dopo 5 giorni di lunghissima attesa e speranza è arrivata la chiamata con la segnalazione giusta che ha riportato la cagna dai suoi padroni.

Maya, da una paio di giorni, vagava a Marina di Città Sant'Angelo nei pressi della ditta Abruzzo Legnami, non distante dal casello dell'autostrada A14. Proprio da Abruzzo Legnami è arrivata la segnalazione determinante.

Appena ricevuta la chiamata che segnalava la presenza di Maya, che però non si faceva avvicinare, il proprietario è subito giunto sul posto e quando Maya ha sentito la sua voce che la chiamava ha iniziato a saltare all'impazzata per poterlo riabbracciare. Per il padrone è stato il momento più bello. Dunque si conclude con un lieto fine la vicenda di questo pastore tedesco che è stato ritrovato spaventato ma in buona salute. 

Maya era scappata da un'abitazione di via Vestina a Montesilvano. 

Del caso si è occupata anche Stefania Barone del gruppo "Animali persi e trovati in Abruzzo" che aveva lanciato un appello allo scopo di ritrovare Maya.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento