Montesilvano Montesilvano

Branco di cinghiali tra le case, aggredita una cagnetta

L'animale era con la proprietaria e sua nipote di 10 mesi. Il fatto si è verificato a Montesilvano. Almeno sei gli esemplari che hanno attaccato la povera cagnetta. Inviata una lettera al Prefetto

Stava tornando a casa a piedi con la nipotina di dieci mesi quando un branco di cinghiali ha aggredito la sua cagnetta, ferendola in modo grave. L'episodio è avvenuto a Montesilvano. La donna, del posto, ha segnalato l'accaduto a Prefettura, Comune e Carabinieri Forestali.

Quando il fatto è avvenuto la donna aveva accompagnato la vicina, a pochi passi dalla sua abitazione, e stava tornando verso casa, in una zona collinare della città. La cagnetta, si legge nella lettera inoltrata via Pec, "è andata in un terreno confinante con il mio per fare i suoi bisogni ed è stata attaccata e 'caricata' da un branco di cinghiali".

"Almeno sei", secondo la donna, gli esemplari, che "si sono allontanati solo grazie alle mie urla e al pianto della mia nipotina". Immediatamente sono stati allertati i numeri di emergenza, oltre al veterinario. Gravemente ferito, il cane ha già subito un intervento chirurgico, cui ne dovranno seguire altri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Branco di cinghiali tra le case, aggredita una cagnetta

IlPescara è in caricamento