menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bombe e armi da guerra nascoste nell'auto, arrestato a Montesilvano il proprietario

Questa la scoperta fatta questa mattina, mercoledì 20 marzo, dai carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Chieti

Bombe e armi da guerra nascoste nell'auto parcheggiata sotto casa a Montesilvano.
Questa la scoperta fatta questa mattina, mercoledì 20 marzo, dai carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Chieti.

I militari dell'Arma hanno tratto in arresto un uomo di 60 anni, già noto alle forze dell'ordine per associazione a delinquere, estorsione e traffico di stupefacenti, con l'accusa di detenzione di armi e munizionamento da guerra e materiale esplosivo.

Nell'abitacolo del veicolo, una Fiat Panda, i carabinieri hanno rinvenuto un borsone al cuio interno erano nascosti un fucile mitragliatore, due pistole, due bombe a mano attive che sono state fatte brillare sul lungomare, munizioni per kalashnikov, quattro caricatori per pistole e fucili mitragliatori e diverse fondine.
Sul posto c'è anche il comandante provinciale dei carabinieri di Chieti, il colonnello Florimondo Forleo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento