menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'associazione Civitas condanna il raduno dei suv in spiaggia a Montesilvano

Sotto accusa la manifestazione patrocinata dal Comune che, a detta degli ambientalisti, ha sconvolto l'ecosistema creando danni alla nidificazione del fratino

Un'altra pesante scure piomba addosso all'amministrazione comunale di Montesilvano, colpevole, secondo gli esponenti del Civitas - Ambiente e Cultura, di scarsa attenzione nei confronti della natura circostante.
Nel mirino dell'associazione presieduta da Romina Di Costanzo, una manifestazione motoristica denominata "Beach Experience", che si è svolta lo scorso fine settimana, che il Comune ha patrocinato, avallando di fatto il suo svolgimento.

Questo raduno di fuoristrada, messi a dura prova su un apposito tracciato disegnato in un tratto di arenile, tra dune di sabbia e dossi  ricavati appositamente, ha distrutto, a detta degli ambientalisti, l'ecosistema del litorale abitato in questo periodo dell'anno da alcune specie di uccelli migratori in fase riproduttiva.

Il fratino, ad esempio, è un raro esemplare che nidifica nel substrato della spiaggia, così come delle famiglie di insetti terricoli e crostacei. La battigia rappresenta anche l'habitat naturale di passeri, cornacchie e vari tipi di uccelli acquatici. Questo stravolgimento del tratto sabbioso, oltre al danno causato dall'impatto dei pesanti veicoli al loro passaggio, avrebbe portato inesorabilmente all'allontanamento di questi animali protetti.
Lo spiega Giovanni Damiani, ex direttore tecnico dell'Arta:

«In questo periodo il disturbo e lo sconvolgimento degli arenili avrà sicuramente allontanato la fauna presente, proprio nel periodo in cui questi animali si apprestano a scegliere i luoghi ove deporranno le uova. Senza contare che i motori inevitabilmente sporcano, con olio, grasso chimico delle catene e con le emissioni assai inquinanti di idrocarburi incombusti dei motori a due tempi, il litorale sabbioso. La creazione di piste da corsa per i fuoristrada ha avuto come sola giustificazione quella di consentire uno spettacolo che poco o nulla porta all’economia della città e che, per gli amanti dei motori, si poteva acconsentire e far realizzare in altre aree meno vulnerabili».

spiaggia montesilvano 2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento