rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

A Montesilvano sono 4.468 gli stranieri residenti: bando del Comune per il servizio di mediazione interculturale nelle scuole

Il bando è rivolto a soggetti del terzo settore per la co-progettazione del servizio di mediazione interculturale negli istituti scolastici agli alunni stranieri

Il Comune di Montesilvano ha pubblicato un bando per individuare soggetti del terzo settore per la progettazione e gestione del del servizio di mediazione interculturale presso gli istituti scolastici agli alunni stranieri, al fine di favorire la loro integrazione, prevedendo anche il coinvolgimento delle loro famiglie per l'anno scolastico appena iniziato. Il bando è aperto fino alle 13 del 2 novembre e per partecipare occorre inviare in forma scritta e plico chiuso la domanda all'ufficio protocollo generale del Comune di Montesilvano. L'assessore Sandra Santavenere ha spiegato che i dati Istati del 2020 mostrano una presenza di 4.468 residenti stranieri a Montesilvano, circa l'8,4% della popolazione residente.

"La comunità straniera più numerosa è quella proveniente dalla Romania con il 28,7% di tutti gli stranieri presenti sul territorio, seguita dal Senegal (10,5%), dall'Ucraina (9,3%), dalla Repubblica Popolare cinese (3,67%) e dal Venezuela (2,15%). I minori stranieri residenti, fascia di età 0-19, sono 814. I minori in età scolastica (0-18 anni) sono stati 9.229, di cui stranieri 730. I dati Istat al 1° gennaio 2021 evidenziano altresì che gli stranieri residenti nel Comune di Montesilvano sono 4.355 e rappresentano l'8,2% della popolazione residente. I minori stranieri residenti, fascia di età 0-19, sono 839. "

I minori in età scolastica sono 9.620 di cui 663 stranieri, e l'obiettivo del bando spiega l'assessore è quello di individuare organizzazioni di volontariato o di associazioni di promozione sociale o di organizzazioni non lucrative di utilità sociali onlus, per avviare il profetto da organizzare assieme all'amministrazione comunale, con progetti interculturali di mediazione ed educazione linguistica; accoglienza per creare un clima favorevole in classe e favorire la socializzazione del minore neo-arrivato; promozione per una crescita culturale e umana basata sulla conoscenza e rispetto delle diversità; mediazione tra famiglia e scuola, facilitazione all’accesso ed integrazione scuola – famiglia, alunni stranieri-italiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Montesilvano sono 4.468 gli stranieri residenti: bando del Comune per il servizio di mediazione interculturale nelle scuole

IlPescara è in caricamento