rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Montesilvano Montesilvano

Il cadavere ritrovato a Montesilvano è di un uomo adulto, per l'identificazione servirà l'esame del Dna

Per provare a capire quale sia l'identità dell'uomo di mezza età ritrovato morto nell'ex Acqua Disco Splash serviranno altri esami oltre all'autopsia già eseguita

Servirà l'esame del Dna per identificare il cadavere in avanzato stato di decomposizione all'interno dell'Acqua Disco Splash di Montesilvano.
Per ora, come riferisce l'Adnkronos, l'autopsia ha chiarito che si trattava di un uomo di mezza età. 

Ma gli esami necroscopici sui resti ossei non danno le risposte chieste dalla magistratura.

E per questo motivo, tramite l'università d'Annunzio, si procederà a ricavare il Dna sui tessuti prelevati, per cercare di capire a chi appartengono i resti. A eseguire l'esame necroscopico, nell'obitorio dell'ospedale di Pescara, è stato il medico legale Cristian D'Ovidio che ha confermato che si tratta di un uomo di mezza età e che il decesso risale a mesi fa. E che non si tratta di morte violenta. Saranno comunque effettuati anche esami tossicologici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cadavere ritrovato a Montesilvano è di un uomo adulto, per l'identificazione servirà l'esame del Dna

IlPescara è in caricamento