Giovedì, 28 Ottobre 2021
Montesilvano Montesilvano

Dai domiciliari al carcere: si aggrava la pena per un giovane senegalese

L'uomo, 29 anni, stava scontando i domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti ma i Carabinieri di Montesilvano, durante un controllo, non l'hanno trovato nella sua abitazione. È così scattato l'arresto. Ora lo straniero è rinchiuso nel penitenziario di San Donato

Un 29enne senegalese è stato condotto in carcere dai Carabinieri di Montesilvano perché, durante un controllo, si trovava senza autorizzazione all’esterno della propria abitazione.

CERCA DI SCARDINARE UNA CASSAFORTE E POI EVADE DAI DOMICILIARI: ARRESTATO DUE VOLTE

L’uomo, infatti, stava scontando i domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito del riscontro di tale violazione, i militari dell’Arma lo hanno arrestato. Ora lo straniero è rinchiuso nel penitenziario di San Donato, a Pescara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai domiciliari al carcere: si aggrava la pena per un giovane senegalese

IlPescara è in caricamento