rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Entusiasmo e grande partecipazione per l'avvio dell'edizione 2024 di "Sterrare è umano trophy"

Prima giornata di off road per i piloti partecipanti all'iniziativa che ha come base logistica il villaggio nel Pala Dean Martin di Montesilvano

Oltre duemila visitatori e cinquemila arrosticini serviti nella prima giornata dello 'Sterrare è Umano Trophy', l'evento sportivo di maxi enduro e mototuristico che si sviluppa in quattro giornate, per concludersi domenica 28 aprile. Presenti ieri al taglio del nastro il consigliere regionale Leonardo D'Addazio insieme con il deputato Guerino Testa, gli assessori allo sport e al turismo del Comune di Montesilvano, Alessandro Pompei e Daniela Renisi, e Claudio Ferrante presidente di 'Carrozzine Determinate'. L'evento si è aperto nel villaggio del Pala Dean Martin di Montesilvano.

D’Addazio ha dichiarato:

"Una competizione di nicchia ma molto partecipata, con ben 50 piloti in più della passata edizione, e la capacità della manifestazione di promuovere la nostra regione sotto il profilo turistico ed enogastronomico".

"Solo nella giornata di ieri - fa sapere l'organizzatore Simone Romano, abbiamo registrato duemila visitatori e sono stati serviti circa cinquemila arrosticini. Oggi i 300 atleti percorreranno 220 km si muoveranno verso la provincia teramana, toccando Magliano dè Marsi, proseguendo per Acquaratola, passando per le Gole del Salinello e facendo una sosta ristoro nel rifugio del Pastore all'interno del parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Domani, sabato 27, dopo l'avvio su un breve tratto di spiaggia in zona grandi alberghi,  la carovana si dirigerà verso il territorio aquilano, con pranzo a Villa Sant'Angelo in prossimità delle grotte di Stiffe, mentre il tragitto di rientro costeggerà Bussi sul Tirino. Infine, domenica i centauri raggiungeranno Penne dove saranno accolti nel centro storico del paese per una merenda, per poi proseguire in direzione Bisenti prima del rientro nella città adriatica per il pranzo di fine evento."

Romano ha aggiunto:

"Anche quest'anno  ciascun partecipante sarà omaggiato con una bottiglia di vino Pecorino della cantina Spinelli, che ringrazio per aver condiviso sin dall'inizio l'attività promozionale del nostro splendido Abruzzo. Così come voglio ringraziare Rocco Lopardo, vicepresidente della federazione motociclistica italiana e Giampiero Sartorelli, presidente dell'Automobile club Pescara, per aver patrocinato l'evento che si conferma tra i primi cinque più importanti a livello italiano". Tante le attività anche nelle ore diurne nel villaggio di Montesilvano, con attività organizzate per i più piccoli e per le persone con disabilità, mentre nelle ore serali sono previste degustazioni e cene offerte allietate da musica live.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entusiasmo e grande partecipazione per l'avvio dell'edizione 2024 di "Sterrare è umano trophy"

IlPescara è in caricamento