Assegnati i 12 nuovi alloggi popolari di via Salieri a Montesilvano: entro fine settembre la consegna delle chiavi

Stilata la graduatoria definitiva degli assegnatari dei nuovi alloggi popolari di Montesilvano

Lunedì 17 agosto verrà pubblicato sul sito dell'azienda speciale di Montesilvano, la graduatoria definitiva degli assegnatari dei nuovi 12 alloggi popolari in via Salieri a Montesilvano. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale. Si tratta di 12 tipologie da 3 a 4 vani con cantine e 12 garage ed un alloggio è privo di barriere architettoniche. Il progetto è costato 1,4 milioni di euro ed è stato finanziato dalla Regione e dal Comune che ha contribuito con circa 200 mila euro. La posa risale al 2011 ed inizialmente il progetto prevedeva la realizzazione dello stabile in via Spagnuolo, ma alcuni problemi hanno portato ad individuare il terreno in via Salieri con una spesa maggiorata di 357 mila euro.

Il sindaco De Martinis ha aggiunto:

Dopo la pubblicazione della graduatoria, degli aventi diritto alle abitazioni di via Salieri, che verrà diffusa subito dopo ferragosto ci saranno altri trenta giorni per eventuali osservazioni, in questo tempo penseremo alla sanificazione e alla pulizia degli appartamenti e a fine settembre consegneremo le chiavi agli inquilini.

Si conclude così un percorso iniziato nel 2011 con l’amministrazione trainata dal sindaco Pasquale Cordoma, in cui rivestivo il ruolo di consigliere delegato alle Politiche della Casa e dopo diversi anni di attesa, finalmente assegneremo i 12 alloggi. Da un anno a questa parte abbiamo lavorato con gli uffici comunali per velocizzare l'iter di consegna e per concludere definitivamente quest'opera, dando una risposta concreta ai cittadini

Il consigliere delegato alle politiche della casa Forconi si è detto soddisfatto aggiungendo però che le case popolari a Montesilvano sono meno di 400, con 30 case parcheggio e per una città di 54 mila abitanti sono numeri assolutamente insufficienti, e ricordando le operazioni portate avanti con la polizia locale ed i carabinieri per liberare gli alloggi occupati abusivamente.

La graduatoria è stata redatta tenendo conto delle condizioni esistenti in capo alle seguenti categorie quali famiglie con disabilità al 100%, anziani e reddito basso. L'assegnatario dovrà occupare stabilmente l’alloggio entro trenta giorni dalla stipula del contratto di locazione e stabilirvi la propria residenza anagrafica, salvo proroga che potrà essere concessa dall’Ente solo a seguito di motivata istanza.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

Torna su
IlPescara è in caricamento