rotate-mobile
Martedì, 28 Novembre 2023
Montesilvano Montesilvano

Aggredì violentemente due minori insieme ad altri coetanei in provincia di Frosinone: trasferito in una comunità di Montesilvano

I fatti risalgono a luglio scorso. Il giovane insieme ad altri due ragazzi (due romani e un salernitano), avrebbe con loro preso a calci e pugni due ragazzi per rubare il telefono cellulare di uno di loro: trasferito nella città adriatica

Si trova nella comunità di Montesilvano uno dei tre minorenni ritenuti responsabili dell'aggressione ai danni di due ragazzi avvenuta il 28 luglio a Ceprano (Frosinone). A decidere il suo trasferimento nella comunità della città adriatica, così come in altre due comunità italiane (una in provincia di Viterbo e una in provincia di Caserta), è stato il tribunale dei minori di Roma. Ad eseguire l'ordinanza cautelare sono stati i carabinieri della stazione di Ceprano coaudivati dai militari di Aquino e Ausonia e supportati dai carabinieri delle stazioni locali, compresa quella di Montesilvano. A riportare la notizia è l'agenzia Adnrkonos.

I tre, due 17enni e un 16enne, hanno tutti precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti e sono gravemente indiziati di concorso in rapina aggravata per i fatti di luglio. Secondo la ricostruzione fatta dai militari di Ceprano incaricati delle indagini i due ragazzi aggrediti, minori anche loro, sarebbero stati violentemente presi a pugni e calci su tutto il collo riportando contusioni al volto e alla spalla tanto. Attraverso le testimonianze e le immagini della videosorveglianza si sarebbe dunque risalito ai tre giovani ora chiamati a rispondere dell'accaduto: tutti e tre, due romani e un salernitano, all'epoca dei fatti erano già in custodia presso una comunità del comune laziale.

Il telefono rubato fu recuperato poco dopo a non molta distanza dal luogo in cui si era consumata l'aggressione. Ora i tre sono stati separati e portati in tre diverse comunità tra cui quella di Montesilvano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredì violentemente due minori insieme ad altri coetanei in provincia di Frosinone: trasferito in una comunità di Montesilvano

IlPescara è in caricamento