Montesilvano: videopoker truccati, denunciati per truffa ed evasione fiscale

Lo scorso ottobre i carabinieri di Montesilvano e Collecorvino avevano sequestrato alcune macchinette per il videopoker sospette in due bar di Montesilvano. Dopo le perizie effettuate, i videopoker sono risultati manomessi. Denunciati i titolari per truffa aggravata ed evasione fiscale

Alla fine la verità è venuta a galla: le macchinette per il videopoker sequestrate lo scorso ottobre in due bar di Montesilvano, uno in via Aldo Moro, l'altro in Corso Umberto, era truccate.

A stabilirlo sono state le perizie dei Monopoli di Stato, che hanno scoperto la falsificazione delle smartcard elettroniche all'interno degli apparecchi. In definitiva, con queste schede false era possibile far rilevare ai Monopoli sono una piccola parte delle vincite e degli incassi effettivamente avuti ogni giorno.

Ora i proprietari delle due attività commerciali sono accusati di truffa aggravata, e dovranno rispondere di questi capi d'accusa davanti ai giudici.

Il sequestro era stato effettuato dai carabinieri di Montesilvano in collaborazione con il comando di Collecorvino. Ora, però, sembra che entrino in scena anche gli uomini della Guardia di Finanza, che accerteranno la cifra evasa al fisco.

Doppio capo di imputazione quindi per gli accusati, che rischiano anche di essere denunciati dagli stessi Monopoli di Stato che si potrebbero costituire come parte civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento