menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, truffa con falsi finanziamenti europei: arrestata

La titolare di uno studio di consulenza finanziaria di Pescara è stata arrestata dalla Guardia di Finanza in quanto responsabile di una truffa che le ha fruttato almeno 330 mila euro. Truffate almeno 142 persone

Si spacciava per consulente finanziaria e medatrice creditizia, millantando presunti fondi europei da 300 milioni di euro da poter ottenere per ignari clienti che, una volta raggirati, le versavano come compenso un acconto pari al 4% del finanziamento richiesto.

Per questo, una donna di Montesilvano, S.P, titolare di uno studio di consulenza finanziaria, è stata arrestata per truffa aggravata. Sarebbero almeno 142 i clienti truffati fra Marche, Molise, Lazio, Toscana, Campania, Calabria, Puglia, Piemonte, Lombardia e Veneto.
Per rendere convincente la sua proposta, aveva affittato un lussoso ufficio in centro, esposto una grossa targa all'ingresso ed affisso lauree e presunti certificati professionali all'interno dello studio.

Spesso i clienti, in seria difficoltà economica e senza esperienza nel settore, firmavano presunti contratti in lingua inglese con condizioni economiche vantaggiose, ma subito dopo la firma dovevano versare il 4% come pagamento per la prestazione alla consluente, che in questo modo ha guadagnato illegalmente almeno 330 mila euro.

Le vittime poi, che in alcuni casi hanno subito sporto denuncia, non hanno mai ricevuto alcun fondo e non sono state ovviamente risarcite delle cifre versate alla donna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento