rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Montesilvano

Montesilvano: sorpreso nuovamente a vendere droga a due settimane dall'arresto

Nonostante i precedenti plurimi e gli innumerevoli decreti di espulsione ha continuato imperterrito a spacciare sostanze stupefacenti, coinvolgendo stavolta anche un altro extracomunitario incensurato

Era stato arrestato qualche giorno fa. Stesso punto e per lo stesso reato. Koumar Chkie, 41enne del Senegal, clandestino irregolare sul territorio italiano è stato nuovamente colto in flagrante dai Carabinieri della Compagnia di Montesilvano nel tratto di pineta all'altezza di via L'Aquila. Nonostante i precedenti plurimi e gli innumerevoli decreti di espulsione ha continuato a spacciare sostanze stupefacenti, coinvolgendo stavolta anche un altro extracomunitario incensurato. Gli acquirenti sono tutti del comprensorio pescarese. Scattate dunque le manette anche per Conteh Ebrima, 31 anni, cittadino del Gambia con regolare permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Pescara. Durante le perquisizioni eseguite nel pomeriggio di ieri a carico dei due spacciatori sono stati rinvenuti 21 grammi di hashish e banconote di piccolo taglio, pari a 100 euro.

SPACCIO, DONNA FINISCE AI DOMICILIARI

Alcuni assuntori hanno confermato di essersi riforniti proprio dai due africani. Gli arresti sono stati convalidati stamattina ed il giudice Dott.ssa D'Arcangelo, ha applicato ad entrambi la pena di cinque mesi e 800 euro di multa. Non andranno però in carcere. A Koumar Chkie è stato notificato un nuovo decreto di espulsione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: sorpreso nuovamente a vendere droga a due settimane dall'arresto

IlPescara è in caricamento