rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Montesilvano

Montesilvano, rissa al congresso nazionale Ugl

Finisce in rissa con tanto di intervento della Digos il congresso nazionale del sindacato dell'Ugl in corso a Montesilvano. A scaldare gli animi l'elezione del nuovo segretario e lo scontro fra le fazioni dei due candidati

Botte e rissa furiosa ieri al congresso nazionale dell'Ugl in corso a Montesilvano. A provocare lo scontro fisico fra i presenti, con tanto di tavoli e sedie rotte, la nomina del nuovo segretario del sindacato.

In particolare, si sono confrontati i sostenitori dei due candidati, Paolo Capone e Salvatore Muscarella. A quanto pare, nel pomeriggio ci sarebbe stata la nomina di uno dei due, giudicata irregolare dall'altra fazione che ha acceso i toni passando dagli insulti ed accuse verbali allo scontro fisico.

Una decina le persone che hanno partecipato alla rissa all'interno dell'Hotel Adriatico. Sono intervenuti gli agenti della Digos ed i carabinieri. Nessuno è rimasto ferito.

Negli ultimi mesi due segretari si sono dimessi, prima Centrella al centro di una vicenda giudiziaria, poi Geremia Mancini che si è dimesso il 25 settembre scorso.

"A questo punto attendiamo di capire se l'elezione ci sia stata o meno. Se la situazione non si dovesse risolvere, io darei una mano fino alla nomina del mio successore e farei il possibile per recuperare la serenita', sempre che qualcuno non rivendichi la propria elezione".ha detto Mancini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, rissa al congresso nazionale Ugl

IlPescara è in caricamento