menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano, migranti potranno fare lavori socialmente utili

Firmato questa mattina in Prefettura il protocollo d'intesa riguardanti l'impiego dei migranti ospitati a Montesilvano per lavori volontari socialmente utili. Si tratta di circa 70 profughi

Lavori socialmente utili alla città, da eseguire dopo un periodo di formazione. E' quanto prevede il protocollo firmato questa mattina in Prefettura dal vice prefetto vicario Paola Iaci, dal sindaco Francesco Maragno e dalla New Edil Roseto srl, gestore dell'hotel Ariminum che ospita attualmente i migranti presenti a Montesilvano.

Nel pescarese questa iniziativa è già stata avviata in altri comuni, fra cui Pescara e Città Sant'Angelo. Sono 70 i migranti coinvolti che potranno impegnarsi ad eseguire lavori socialmente utili dopo appositi corsi di formazione e dopo essere stati assicurati.

"Ho voluto fortemente questo protocollo che puo' portare notevoli benefici alla citta' e che da un lato consente ai migranti di sentirsi attivi e impegnati per l'interesse della collettivita' e dall'altro contribuisce a far si' che i cittadini vedano i nostri ospiti come una risorsa" ha dichiarato il sindaco di Montesilvano Maragno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento