rotate-mobile
Cronaca Montesilvano

Montesilvano, la denuncia di un lettore: "Ecco cosa resta della campagna elettorale"

Un nostro lettore ci ha scritto per segnalare il degrado nei pressi di un parco a Montesilvano, causato anche dai resti di alcuni manifesti e volantini elettorali

Buongiorno a Voi,
contrariamente ai politicanti io, in quanto cittadino, vivo molto più la realtà di chi si "candida per il bene comune" e a suffragio della mia affermazione allego delle eloquenti foto che documentano ciò che resta della passata campagna elettorale: cumuli di cartacce, tra le erbacce, resti di quei manifesti elettorali che tappezzavano, più o meno correttamente, i pannelli posti allo scopo, pannelli che chi ha tolto non ha avuto cura di preoccuparsi di ciò che veniva lasciato a terra.....
Siamo all'ingresso di uno pseudo parco giochi, un'area verde che di verde ha solo le erbacce prima che ingialliscano sotto un sole dal quale nessuno e niente può trovare riparo perché non vi è nemmeno l'ombra di.... un'ombra.
L'incauto visitatore, che potrebbe essere benissimo anche un turista, considerata la stagione, viene accolto da gente che si accalca al distributore di acqua (nel quale vorrebbe entrare, magari, con l'auto perché non può percorrere, causa pigrizia e non impedimento di alcun genere, nemmeno un cm a piedi....- fatto che non posso immortalare per questioni di tutela della "privacy" degli avventori.....) e riceve il benvenuto anche da ciò che si può ammirare in foto.
Risultato?
I "vecchi" diranno che è colpa dei "nuovi" e i "nuovi" diranno che, invece, la responsabilità è dei "vecchi": naturalmente, tra le virgolette, non si parla di età anagrafiche ma di amministrazioni, entrambe vecchie e nuove, entrambe della stessa casacca, campioni, se interrogati in maniera diretta, di scaricare il barile, di far scivolare tutto sui "tempi della politica", vera responsabile di tutti i mali ma senza un volto o un nome al quale attribuire delle vere responsabilità....

Degrado manifesti Montesilvano


Naturalmente, per chi non avesse capito, quanto documentato in foto costituisce solo lo spunto per svegliare i dormienti: non è quello il vero problema, magari....
Non parliamo di sicurezza, di civiltà, di educazione, di esempi poco virtuosi, no, non ne parliamo perché i problemi sono sotto gli occhi di tutti.... o quasi: bisogna solo aprirli, gli occhi, e non girare la testa dall'altra parte, bisogna indignarsi e dare il proprio piccolo, personale contributo, esempio, a raddrizzare il timone.
Quand'è che potremo affermare, senza timore di essere smentiti, di vivere in un paese civile?
Ringrazio la Vostra Testata nel concedere spazio a chi, come me, spera di operare con quello spirito costruttivo che dovrebbe essere proprio di un popolo che ha esportato la Civiltà in tutto il mondo e che ora viene, costantemente e continuamente, ridicolizzato da chi lo rappresenta in pubblico e pubblicamente.
Un cordiale, speranzoso saluto,
R.P.

P.S: mi piacerebbe che i soliti commentatori "di colore", spesso faziosi in maniera inutilmente gratuita, si sforzassero di dare il loro costruttivo contributo anziché criticare per il solo gusto di occupare il proprio tempo. Grazie!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, la denuncia di un lettore: "Ecco cosa resta della campagna elettorale"

IlPescara è in caricamento