rotate-mobile
Cronaca Montesilvano

Montesilvano, giovane pestato a sangue la notte di Capodanno: appello su Facebook

Una brutta storia arriva da Montesilvano, dove la notte di Capodanno Luca Candeloro, un ragazzo pescarese, è stato aggredito e pestato brutalmente senza motivo davanti a Porto Allegro. Ora la sorella ha lanciato un appello su Facebook

Ha deciso di utilizzare Facebook come mezzo di diffusione per l'appello riguardante l'aggressione al fratello Camilla Candeloro, sorella di Luca, un giovane che la notte di Capodanno è stato aggredito e brutalmente pestato davanti al parcheggio di Porto Allegro.

Il ragazzo è stato aggredito senza motivo da ignoti che poi sono fuggiti lasciandolo privo di sensi e gravemente ferito. Per alcuni giorni, come scrive la sorella su Facebook, le sue condizioni erano particolarmente gravi. Dopo aver subito un intervento, ora è ricoverato in ospedale e dovrà sottoporsi ad un lungo periodo di convalescenza.

La sorella ha scritto su Facebook chiedendo a tutti di diffondere la foto del fratello e il suo appello, per avere informazioni utili riguardanti gli aggressori. Del caso si stanno occupando i carabinieri. La speranza è di trovare qualche testimone che si faccia avanti e che possa aver visto i responsabili, considerando che la notte del 31 dicembre la zona era molto frequentata grazie all'evento del Capodanno dell'Amicizia che si svolgeva a poche centinaia di metri nel Palacongressi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, giovane pestato a sangue la notte di Capodanno: appello su Facebook

IlPescara è in caricamento