rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Montesilvano

Montesilvano: degrado ed immigrati, Forconi: "Senegalese già libero nonostante la condanna"

Il portavoce del comitato cittadino #RiprendiamociMontesilvano sottolinea come sul pontile del lungomare siano costantemente presenti extracomunitari che avrebbero anche danneggiato i cartelli stradali ed il marciapiede

Ancora degrado ed ancora scarsa sicurezza a Montesilvano. La nuova denuncia arriva dal comitato cittadino #RiprendiamociMontesilvano che, con il portavoce Forconi, sottolinea come i bivacchi siano sempre presenti ed il senegalese arrestato due giorni fa per resistenza in un bar nonostante la condanna a 4 mesi è già libero e gira sul pontile.

CONSUMA MA NON PAGA E POI PICCHIA CARABINIERI, ARRESTATO

"La petizione popolare portata avanti dal Comitato proseguirà anche nei prossimi mesi e già domenica 21, dalle ore 11 alle ore 13, gli aderenti si ritroveranno nuovamente sul marciapiede del lungomare, altezza viale Europa, sia per solidarizzare coi cittadini direttamente colpiti dai fenomeni di degrado sia per sostenere una raccolta firme propositiva e costruttiva.

Sul marciapiede lato monti della riviera, altezza via Firenze, alcuni extracomunitari avrebbero anche divelto alcuni pali di segnaletica stradale, infastiditi dai cartelli affissi nelle scorse settimane proprio dal nostro comitato, per segnalare le zone a rischio degrado. Senza contare che, nonostante i proclami, l'attività di meretricio è lungi dall'essere debellata, anzi.

Siamo già a 105 firme raccolte, ma non basta: non lasceremo che intere porzioni di territorio possano essere sottratte al controllo delle autorità dello Stato e abbiamo pochi mesi per evitare il tracollo."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano: degrado ed immigrati, Forconi: "Senegalese già libero nonostante la condanna"

IlPescara è in caricamento