rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Montesilvano, concorsi pilotati: chiesto rinvio a giudizio per Cordoma e Sospiri

La Procura di Pescara ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex sindaco di Montesilvano Pasquale Cordoma e per il consigliere comunale e regionale Lorenzo Sospiri

La Procura di Pescara, con il PM Di Florio, ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex sindaco di Montesilvano Pasquale Cordoma e per altre 15 persone fra cui il consigliere comunale e regionale Sospiri.

L'accusa è di aver rivelato i risultati di un concorso del novembre 2007 per 16 posti a tempo determinato. Chiesto un anno e 4 mesi di carcere per Stefania D'Alessandro, partecipante al concorso.

Il Giudice dovrà decidere il prossimo 12 marzo. L'accusa per Cordoma e Sospiri è di rivelazione di segreto d'ufficio, concorso in tentata truffa aggravata e concorso in induzione al falso. Indagato anche Luigi Marchegiani, capogruppo comunale di Forza Italia, l'ex assessore Carbani ed alcuni partecipanti fra cui Roberto Ruggieri, attuale assessore provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, concorsi pilotati: chiesto rinvio a giudizio per Cordoma e Sospiri

IlPescara è in caricamento