menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano: cliente aggredito da una prostituta e dal suo protettore

L'episodio è avvenuto all'interno di un appartamento a Montesilvano: un cliente ha cercato di trattare il prezzo di una prestazione sessuale, ma la prostituta, di nazionalità dominicana, lo ha aggredito insieme al suo protettore, che lo ha minacciato con un coltello

Un cliente di una prostituta è stato aggredito ieri all'interno dell'appartamento dove riceve la donna, di nazionalità dominicana. L'aggressione è però avvenuta anche da parte del suo protettore, che lo ha minacciato con un coltello.

Tutto sarebbe iniziato per una banale trattativa sul prezzo: l'uomo voleva pagare 40 euro, ma la donna ha preteso i 50 euro. La discussione è andata avanti per qualche minuto, finchè, spazientita, la prostituta ha chiamato il protettore, che con un coltello ha costretto l'uomo a consegnarli i 40 euro ed a fuggire.

  Il protettore lo ha minacciato con un coltello  
Episodi del genere, quando capitano, spesso vengono occultati, in quanto, per motivi di privacy, il cliente non vuole rivolgersi alle Autorità, ma questa volta l'uomo, un pescarese, ha chiamato il 112 sporgendo denuncia. Le Forze dell'Ordine hanno subito fatto irruzione nell'appartamento, identificato e denunciato la coppia, che però non è finita in carcere.

Dopo l'entrata in vigore del decreto Carfagna che vieta la prostituzione su strada, il fenomeno si è per ovvi motivi concentrato negli appartamenti. Se durante l'inverno, nelle zone costiere come Montesilvano o Pescara, il fenomeno è abbastanza limitato, con l'arrivo della bella stagione e dei turisti, molte case si riempiono di prostitute che ricevono, in alcuni casi, fino a tarda notte.

Ma l'allarme, nonostante le multe da 500 euro, sembra tornato anche in strada: i cittadini della Pineta di Pescara hanno presentato un esposto dove denunciano la presenza di decine di prostitute già nella prima serata, nelle vie limitrofe allo Stadio Adriatico ed al lungomare Colombo.

Carabinieri e Polizia però rassicurano che l'impegno e la vigilanza sarà massima per la prossima estate, e che gli episodi di degrado eccessivo riscontrati nelle scorsi anni saranno evitati.



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento