rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Montesilvano

Montesilvano, la Capitaneria di Porto sequestra 3.000 ricci di mare

Maxi multa a tre pescatori pugliesi armati, che l'altra notte sono stati sorpresi con un blitz mentre stavano pescando direttamente dalle barriere frangiflutti

Operazione contro la pesca sportiva illegale da parte degli uomini della Capitaneria di Porto di Pescara.

I militari, l'altra notte, sono intervenuti sul litorale di Montesilvano per interrompere l’attività di pesca illegale messa in atto da tre pugliesi, che sono stati colti in flagrante mentre erano intenti nella raccolta dei ricci di mare, con l’ausilio di erogatori, direttamente dalle barriere frangiflutti, in barba alle normative vigenti che disciplinano tale tipo di pesca.

L’intervento tempestivo della Capitaneria ha portato al sequestro di oltre 3.000 esemplari di ricci e alle successive sanzioni amministrative con un importo complessivo di 2.000 euro. Il prodotto ittico sequestrato, ancora vivo, è stato poi rigettato in mare dalla dipendente motovedetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, la Capitaneria di Porto sequestra 3.000 ricci di mare

IlPescara è in caricamento