rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Montesilvano

Area demaniale trasformata in rimessa, sequestrata

Un'area adibita abusivamente a parcheggio da una famiglia rom è stata sequestrata a Montesilvano dai Carabinieri. Un nomade di 21 anni, inoltre, è stato denunciato

Un'area adibita abusivamente a parcheggio da una famiglia di nomadi e' stata individuata a Montesilvano dai carabinieri in via Lungofiume, e oggi c'e' stato l'intervento per smantellare la rimessa e rimuovere i mezzi, laddove possibile.

Si tratta di un terreno demaniale di circa 500 metri quadri individuato nel corso di un servizio aereo eseguito con il Nucleo elicotteri di Bari. La zona e' stata fotografata e, grazie alle immagini, e' stato possibile ipotizzare l'occupazione abusiva.

A quel punto i militari dell'Arma hanno coinvolto il personale del servizio civile della Regione, facendolo intervenire. Nel corso del servizio i carabinieri hanno scoperto che una famiglia rom utilizzava l'area demaniale per parcheggiare mezzi e roulotte senza aver mai presentato una domanda a questo scopo.

Sono stati così rimossi i mezzi in regola, cioe' 4 furgoni per il trasporto di materiale, mentre le 2 roulotte sono rimaste li', non essendo in regola, insieme a del materiale, e l'area dove sono sistemati e' stata sequestrata. Un nomade di 21 anni, inoltre, e' stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area demaniale trasformata in rimessa, sequestrata

IlPescara è in caricamento