rotate-mobile
Cronaca

La moglie lo denuncia per ingiurie e percosse, arrestato un rom

Il giovane è noto alle cronache per altri episodi di violenza: su tutti quello avvenuto a marzo 2010, in piazza Unione, quando colpì con due pugni al volto uno studente foggiano procurandogli un grave trauma cranico

I Carabinieri di Pescara hanno arrestato un 27enne rom accusato di maltrattamenti in famiglia. Nonostante una condanna per lo stesso reato subita nel 2009, l’uomo aveva continuato a maltrattare la moglie, che per anni ha subito in silenzio ingiurie, minacce e percosse.

Poi pero' il 7 luglio la donna ha trovato il coraggio di rivolgersi ai militari dell’Arma. Era stata picchiata pochi giorni prima dal marito, finendo in ospedale.

Il giovane e' noto alle cronache per altri episodi di violenza: su tutti quello avvenuto a marzo 2010, in piazza Unione, quando colpì con due pugni al volto uno studente foggiano procurandogli un grave trauma cranico.

Ora e' finito in manette in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Pescara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie lo denuncia per ingiurie e percosse, arrestato un rom

IlPescara è in caricamento