Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

50 volontari della Misericordia di Pescara per un’esercitazione di primo soccorso all’Arca  

Hanno simulato le fasi del primo soccorso in caso di incidente stradale, poi il malore di un cittadino colto da infarto mentre entrava in un supermercato, e, infine, il soffocamento di un bambino, mostrando le manovre per la liberazione delle prime vie aeree

Hanno simulato le fasi del primo soccorso in caso di incidente stradale, con l’estrazione dei feriti dagli abitacoli delle vetture e la prima emergenza in ambulanza, poi il malore di un cittadino colto da infarto mentre entrava in un supermercato, attivando tutte le procedure per la defibrillazione, e, infine, il soffocamento di un bambino, mostrando le manovre per la liberazione delle prime vie aeree. E’ la maxi-esercitazione realizzata dalla Misericordia di Pescara, con la mobilitazione di 2 autoambulanze, e la partecipazione di circa 50 volontari, evento ospitato nei giorni scorsi nell’area di parcheggio antistante il Centro Commerciale Arca. A coordinare le operazioni è stato il Governatore di Pescara Berardino Fiorilli.

Ancora una volta la Misericordia – ha spiegato il Governatore Fiorilli – ha dato prova di presenza solidale sul territorio, raccogliendo subito l’invito della struttura commerciale a partecipare a una giornata di festa, ma anche di grande impegno, che con i Vigili del Fuoco e con le altre Organizzazioni di Protezione civile, abbiamo voluto trasformare anche in una giornata informativa e formativa rivolta alla popolazione che ha seguito ogni fase della nostra iniziativa. La giornata è stata caratterizzata dall’Esercitazione straordinaria che ha visto sul campo oltre ai nostri volontari, anche i Vigili del Fuoco volontari di Montesilvano, i Vigili del Fuoco di Pescara e la Croce Rossa Italiana. Ai cittadini abbiamo dimostrato in maniera pratica quali sono le norme elementari da osservare in caso di una situazione d’emergenza, che tutti potremmo trovarci a dover fronteggiare, piccole regole da osservare in maniera rigorosa per permettere ai soccorritori di prestare l’assistenza nella fase emergenziale e di lavorare senza ostacoli e senza perdere minuti spesso preziosi per salvare una vita umana”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50 volontari della Misericordia di Pescara per un’esercitazione di primo soccorso all’Arca  

IlPescara è in caricamento