Cronaca Città sant'angelo

Minaccia di uccidere la moglie a colpi di spada: arrestato

Il fatto è accaduto ieri sera a Città Sant'Angelo. Sequestrate sei scimitarre. La donna però non ha voluto sporgere denuncia, nonostante l'ennesima aggressione subìta

Un marito violento ed irascibile, una donna succube ed indifesa e le figlie della coppia vittime innocenti di una difficile situazione familiare. Sono i protagonisti di una storia che poteva finire in tragedia se non fossero intervenuti i Carabinieri di Montesilvano, allertati dagli inquilini spaventati dalle urla provenienti da un appartamento abitato da consanguinei rumeni. L'uomo, 41enne con problemi di alcolismo, ha minacciato di morte la moglie brandendo in aria delle spade giapponesi, le cosiddette katane. Tutto questo dopo averla insultata e malmenata sotto gli occhi delle due figlie minorenni.

MINACCIA MOGLIE E FIGLI CON IL COLTELLO, ARRESTATO

Nemmeno alla vista dei militari l'aggressore si è placato, anzi ha continuato ad inveire con veemenza in preda ad uno stato di alterazione dovuto a qualche bicchiere di troppo. Arrestato e condotto in carcere, dovrà rispondere di maltrattamenti e lesioni. Si pone fine ad un incubo che durava già da diverso tempo, come testimoniato dai vicini di casa. Nessuna denuncia da parte della donna che ha rifiutato anche le visite mediche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di uccidere la moglie a colpi di spada: arrestato

IlPescara è in caricamento