rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Centro

Minaccia di farsi esplodere in stazione: arrestato e ricoverato

Si è presentato alla stazione di Pescara minacciando di lanciarsi sui binari per uccidersi e dicendo di avere una bomba addosso, pronta a esplodere. E' stato arrestato dalla Polfer

Si e' presentato alla stazione di Pescara minacciando di lanciarsi sui binari per uccidersi e dicendo di avere una bomba addosso, pronta a esplodere. Gli agenti della polizia ferroviaria lo hanno fermato a fatica, dopo aver interrotto la linea ferroviaria, e lo hanno condotto in ufficio, dove l'uomo e' stato ascoltato.

E' un volto noto alle forze dell'ordine, un 55enne di Pescara conosciuto non solo per reati legati alla droga ma anche perche' oltre dieci anni fa ha sequestrato la segretaria dell'allora sindaco Carlo Pace. Stando alla ricostruzione della polizia, fino a oggi l'uomo era agli arresti domiciliari, dovendo scontare una pena di 4 anni e 6 mesi per droga, e questa mattina e' evaso e ha raggiunto la stazione creando il panico tra i viaggiatori, urlando sui binari.

Ha spiegato agli agenti della Polfer di essere ossessionato da alcuni creditori a cui dovrebbe dare diecimila euro per una partita di droga che pero' gli e' stata sequestrata. Si presentano ogni mese a casa sua, minacciandolo. Dice di non avere il denaro per saldare il debito e di non sapere come uscirne.

Per questo motivo aveva deciso di farla finita. La polizia ha avviato le indagini sulle vicende relative a quest'uomo che e' stato arrestato per evasione, resistenza e interruzione di pubblico servizio. Il 55enne ora è ricoverato in ospedale, nel reparto di Psichiatria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di farsi esplodere in stazione: arrestato e ricoverato

IlPescara è in caricamento