Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Dà in escandescenze aggredendo e minacciando poliziotti in questura: arrestato

Un 35enne napoletano è stato arrestato dopo un litigio con un altra persona in un albergo a Pescara. Alla vista degli agenti li ha minacciati ed insultati sia sul posto che all'interno della questura

Ha dato in escandescenze quando gli agenti di polizia lo hanno prima identificato dopo un violento litigio, e poi condotto in questura dove ha preso a calci una porta e continuato a minacciare ed insultare i poliziotti. In manette è finito D.G.M., 35enne napoletano arrestato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Gli agenti erano intervenuti in un albergo della città dove in una stanza era stata segnalata una furiosa lite fra due persone, un pescarese ed un napoletano con precedenti di polizia. All'arrivo sul posto i poliziotti li hanno identificati scoprendo che a carico del napoletano c'erano delle notifiche giudiziarie, e per questo è stato accompagnato in questura. A quel punto il 35enne ha tentato di sottrarsi all'accompagnamento insultando ed aggredendo gli agenti che lo hanno poi ammanettato.

Anche in questura, ha proseguito minacciando il personale e prendendo a calci una porta, urlando ed insultando i presenti, compresi i cittadini presenti negli uffici pubblici. Arrestato, ora è in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà in escandescenze aggredendo e minacciando poliziotti in questura: arrestato

IlPescara è in caricamento