rotate-mobile
Cronaca

Militari a Pescara, Coisp: "Quelle risorse potevano essere spese diversamente"

Il sindacato di Polizia Coisp traccia un bilancio dell'attività svolta dai militari in città che hanno affiancato le altre Forze dell'Ordine per oltre un anno e mezzo. "Una scelta irragionevole"

Il sindacato di Polizia Coisp interviene in merito alla fine del servizio di pattugliamento dei militari dell'Esercito a Pescara, che per oltre un anno e mezzo hanno affiancato le altre Forze dell'Ordine nel pattugliamento del territorio.

"Senza nulla togliere all'Esercito, che comunque ha destinato personale e risorse al progetto di affiancamento alle Forze dell'Ordine che cogliamo l'occasione di ringraziare, la scelta del loro impiego è stata irragionevole" dichiara il Coisp pescarese, che parla di risorse che potevano essere impiegate per migliorare l'equipaggiamento delle Forze dell'Ordine e per un ricambio generazionale.

"Chiediamo che il mondo politico locale faccia pressione, per tramite delle proprie segreterie di partito a livello nazionale, per operare scelte occupazionali per il personale delle Forze dell'Ordine, destinando risorse economiche, che hanno speso per l'impiego dei militari, a nuove assunzioni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militari a Pescara, Coisp: "Quelle risorse potevano essere spese diversamente"

IlPescara è in caricamento