rotate-mobile
Cronaca

Nasconde nello zaino merce rubata nel supermercato e colpisce gli addetti per fuggire, arrestato

A essere arrestato è stato un ragazzo di 24 anni che ora dovrà rispondere del reato di rapina impropria per quanto accaduto in un supermercato nella zona stadio di Pescara

Dovrà rispondere del reato di rapina impropria un ragazzo di 24 anni arrestato dalla polizia nella mattinata di ieri, martedì 22 novembre.
Il giovane, in base alla ricostruzione dalla questura, avrebbe provato a rubare merce in un supermercato nella zona stadio di Pescara.

In particolare, il 24enne è stato notato mentre si muoveva con fare sospetto tra gli scaffali.

E il ragazzo avrebbe nascosto merce all’interno di uno zainetto. Una volta giunto alla cassa, pensando di non essere stato visto, avrebbe tentato di allontanarsi. A quel punto, il personale del negozio ha cercato di fermarlo. Lui, vistosi scoperto, avrebbe cercato di fuggire spingendo e colpendo i commessi del supermercato. Gli agenti della squadra volante, giunti immediatamente sul posto, lo hanno arrestato. La merce, che ammonta a una cifra di circa cento euro, è stata riconsegnata al personale del supermercato. L’arrestato, già noto alle forze dell'ordine, in attesa dell’udienza di convalida con l’accusa di rapina impropria, è stato ristretto nella casa circondariale San Donato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde nello zaino merce rubata nel supermercato e colpisce gli addetti per fuggire, arrestato

IlPescara è in caricamento