menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato Strada Parco: polemiche e proteste dopo lo spostamento

Questa mattina c'è stato lo spostamento del mercato del mercoledì lungo la Strada Parco per consentire i lavori per la realizzazione della filovia. Proteste da parte di alcuni ambulanti

Questa mattina, come annunciato dal Comune, c'è stato lo spostamento delle bancarelle del mercato del mercoledì lungo la Strada Parco, per consentire l'avanzamento del cantiere per realizzare il tracciato della Filovia.

Le bancarelle sono state trasferite temporeaneamente, in attesa di una nuova dislocazione, nel tratto che va da via Cadorna a via Ruggero Settimo.

A quanto pare, però, alcuni ambulanti si sono lamentati per la nuova disposizione delle bancarelle, soprattutto per quanto riguarda quelle alimentari, tanto da protestare e chiedere all'amministrazione comunale di rivedere la dislocazione.

L'assessore al commercio Cardelli ha effettuato un sopralluogo sul posto, annunciando che, già a partire da mercoledì 6 aprile, verranno studiate delle modifiche alla dislocazione delle bancarelle, che verranno fatte sistemare sul lato mare, lasciando sul lato monte solo quelle dei contadini, distribuiti lungo tutto l'asse del mercato.

Cardelli ha sottolineato l'impegno dell'amministrazione che ha organizzato incontri e tavoli con i rappresentanti degli operatori, aggiungendo che le difficoltà che si presentano oggi sono il frutto di anni di incuria.

CASCIANO E FRATTARELLI Stefano Casciano e Mirko Frattarelli, del Pd intervengono sullo spostamento delle bancarelle: "Il vero danno ai cittadini e ai venditori ambulanti lo creano il pressapochismo e la disorganizzazione dovuta alla scarsa conoscenza del territorio dei nostri amministratori" che chiedono di sapere dove il mercato verrà spostato quando sarà attiva la Filovia.

“Senza entrare nel vivo della polemica, siamo convinti che la questione da affrontare nell’immediato sia trovare un luogo adatto dove spostare il mercato. Un’area che riesca ad unire le esigenze dei cittadini-clienti e quelle dei venditori, che vivono di “mercato” e non possono rischiare di vedere sfumare il loro
lavoro, come accaduto questa mattina." hanno detto gli esponenti del Pd, che consigliano all'assessore di incontrare tutti gli ambulanti, per evitare le proteste e gli scontri avvenuti oggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento