Rifiuti, ragnatele, muffa e intonaci scrostati: mercato ittico chiuso dopo il blitz dei Nas

Sopralluogo questa mattina insieme al servizio veterinario della Asl. Sono così scattati 7 giorni di stop a partire da domani (15 febbraio) per consentire i lavori di adeguamento della struttura, con il ripristino delle condizioni idonee

I Nas di Pescara, insieme al servizio veterinario della Asl, hanno effettuato questa mattina un blitz nel mercato ittico comunale al minuto, che si trova sul lungofiume nord, accertando una situazione di degrado con sporcizia diffusa. Sono così scattati 7 giorni di stop a partire da domani (15 febbraio) per consentire i lavori di adeguamento della struttura, con il ripristino delle condizioni idonee.

Nei locali del mercato c'era un po' di tutto: ragnatele, polvere, macchie di muffa, intonaci scrostati, pavimentazioni rotte, mattonelle divelte, pozzetti di raccolta delle acque privi delle griglie. Inoltre sono state trovate bici, attrezzature non pertinenti all'attività e anche alcuni scooter. Più di un bagno, infine, era chiuso a chiave e veniva utilizzato come deposito.

E dopo un sopralluogo del dirigente e del responsabile dell’Ufficio Mercati del Comune, il sindaco Carlo Masci ha preso la decisione:

"Il mercato ittico al minuto di Pescara - informa una nota di Palazzo di Città - resterà chiuso per sette giorni per dar modo alle strutture comunali di intervenire con opere di adeguamento della struttura. Saranno infatti eseguiti una serie di lavori per rimettere in perfetta efficienza gli spazi interni all’edificio. In particolare sono previste attività di pulizia straordinaria di pareti, pavimenti, locali tecnici e servizi igienici; lo stesso dicasi per la manutenzione straordinaria di impianti, scarichi e infissi".

L’atto di sospensione dell’attività coinvolge le 6 ditte commerciali che operano all’interno del mercato. Gli uffici comunali preposti puntano a riaprire la struttura al più tardi per venerdì 21 febbraio. Ma non è tutto:

"Il sindaco Masci e l’assessore al Commercio Cremonese - dicono ancora dal Comune - in queste ore sono comunque al lavoro per consentire alle ditte interessate di usufruire, per questi 7 giorni, di uno spazio alternativo dove poter effettuare la vendita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento