rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Mercatino etnico a Pescara, Forza Nuova annuncia proteste ad oltranza

Forza Nuova annuncia per domenica 30 agosto una manifestazione nei pressi del mercatino etnico dell'area di risulta, per chiedere la rimozione delle bancarelle come stabilito dall'ordinanza comunale. "Protesteremo ad oltranza"

Forza Nuova continua a protestare in merito alla vicenda del mercatino etnico nell'area di risulta, dopo l'ordinanza di sgombero di dieci giorni fa non ancora applicata e la decisione da parte dell'amministrazione Alessandrini di cercare una location alternativa.

"Un atteggiamento discriminatorio, quello del Comune, verso i possessori di partite iva di tutta la città, italiani ma anche stranieri, ed aggravato dallo scenario commerciale da film horror che è ben visibile, a qualche centinaio di metri di distanza, nella parte di corso Vittorio Emanuele lato monti, con decine di locali sfitti ed aziende storiche costrette a chiudere o delocalizzare a causa della crisi. 
Ad aggravare la posizione del sindaco e dei suoi assessori, l'incessante esposizione di merce, tutt'altro che interrotta a dispetto di quanto riferito sui giornali.
In ultimo, ma non meno grave, la scellerata proposta di individuare un'area alternativa nella quale spostare gli abusivi, che avrà ben poco di etnico, in considerazione del fatto che la merce contraffatta potrebbe continuare ed essere presente sui banchi
" dichiara Forza Nuova che parla di atteggiamento incoerente da parte del centrosinistra, criticando la possibilità di creare uno spazio urbano autorizzato dove "possano essere eluse le norme più elementari su fisco, utenze ed affitti, in una sorta di zona franca dove è consentito godere di un regime estremamente agevolato di spesa".

Il 30 agosto si terrà dalle 10 un presidio nel tratto in cui dovrebbe sorgere il nuovo mercato stabile, e Forza Nuova annuncia di proseguire la protesta ad oltranza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatino etnico a Pescara, Forza Nuova annuncia proteste ad oltranza

IlPescara è in caricamento