rotate-mobile
Cronaca

Mensa scuola Don Milani, il Comune: "Omertà per 4 anni e mezzo"

Dura la replica dell'assessore Renzetti in merito alla questione della mensa troppo piccola nella scuola Don Milani di via Sacco, dopo l'intervento del consigliere Pignoli

Arriva la dura replica dell'assessore Renzetti alle polemiche innescate dalla denuncia del consigliere Pignoli, riguardante la mensa troppo piccola della scuola di Don Milani di via Sacco.

L'assessore, in particolare critica duramente l'atteggiamento dei genitori, degli insegnanti e della dirigente scolastica dell'istituto, che hanno mantenuto il silenzio per questa problematica per quattro anni e mezzo.

"Dal 2009 a oggi in Comune non è mai pervenuta una tale segnalazione, la scuola non ha mai sentito l’esigenza di informare l’amministrazione comunale di un tale disservizio che noi per primi riteniamo inaccettabile e incomprensibile. Su quell’Istituto abbiamo investito sino a oggi 150mila euro, ed era il Comune a dover decidere se fosse stato possibile o meno investire ulteriori somme per realizzare l’ampliamento del refettorio. Non accettiamo una tale critica e lunedì chiederò al personale perché ha ritenuto necessario mantenere il segreto, da confidare a qualche consigliere alla ricerca di visibilità elettorale. Ma quello che ritengo gravissimo è il danno arrecato alle famiglie di cui qualcuno, ora, dovrà rispondere”. ha detto Renzetti, rigettando l'accusa di FLI di voler discriminare alcune scuole di periferia.

"Certamente non ci avrebbero spaventato 30 pasti in più al giorno. Ritengo gravissimo l’episodio, e lunedì ne chiederò conto a dirigente e insegnanti”.conclude l'assessore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mensa scuola Don Milani, il Comune: "Omertà per 4 anni e mezzo"

IlPescara è in caricamento