rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Penne

Maxi inseguimento fra Abruzzo e Molise: ladri in fuga, recuperata refurtiva

E' caccia ai ladri che ieri notte sono stati lungamente inseguiti dai Carabinieri. Tallonati fino ad Agnone, sono riusciti a far perdere le loro tracce rinunciando però al bottino. Tre le auto utilizzate per la fuga

Scoperti, inseguiti e poi braccati, hanno avuto il fiato sul collo per tutta la notte, riuscendo però a farla franca e a non farsi catturare. I tre ricercati si sono resi protagonisti di una serie di furti a raffica nella zona di Penne, prendendo di mira un bar tabacchi. Subito dopo l'azione furtiva, sono stati notati da una pattuglia del Comando di Penne a bordo di una Wolkswagen Golf in località Villa Cupoli a Farindola.

Alla vista dei Carabinieri, i tre si sono allontanati a piedi lasciando la vettura rubata poco prima contenente all'interno la refurtiva. Recuperati circa 600 pacchetti di sigarette di diverse marche, un bottino di 2.200 euro in contanti e i fanali di una Porsche Cayenne smontati ad un modello parcheggiato in zona. In seguito hanno tentato di svignarsela impossessandosi di una Fiat 500 successivamente abbandonata nei pressi di Cappelle sul Tavo.

INSEGUIMENTO FRA LADRI E CARABINIERI NEL PESCARESE

Non contenti hanno scardinato la portiera di un Audi, mettendola in moto con qualche stratagemma, proseguendo la fuga in autostrada fino a Castel di Sangro. Tallonati anche dal Nucleo Operativo e Radiomobile con l'ausilio di un elicottero, si sono diretti verso Agnone per poi seminare gli inseguitori a piedi tra le campagne molisane. I tre veicoli rubati, così come il materiale trafugato, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi inseguimento fra Abruzzo e Molise: ladri in fuga, recuperata refurtiva

IlPescara è in caricamento