rotate-mobile
Cronaca

Vede i carabinieri e fugge in auto, fermato dopo un inseguimento: nascondeva due matasse di rame

Il fatto è avvenuto nella zona di Rancitelli a Pescara nella serata di ieri, giovedì 10 novembre: denunciato un uomo di 34 anni già noto alle forze dell'ordine

Dovrà rispondere dei reati di ricettazione e porto di oggetti a offendere un uomo italiano di 34 anni fermato a Pescara dai carabinieri dopo un breve inseguimento.
Il 34enne è stato intercettato nella zona di Rancitelli dai carabinieri della sezione radiomobile della locale Compagni nel corso di controllo del territorio contro i furti di rame. 

Il 34enne, con precedenti di polizia specifici e per spaccio di sostanze stupefacenti, alla vista dei militari dell'Arma avrebbe cambiato direzione repentinamente mentre si trovava a bordo della sua automobile.

Dopo un brevissimo inseguimento i carabinieri però sono riusciti a fermarlo e dopo una perquisizione personale sarebbe stato trovato in possesso di 2 matasse di cavi di rame per alta tensione con una sezione di 2,5 centimetri del peso complessivo di 40 chili. Addosso gli sarebbe stato anche rinvenuto un coltellino a scatto con lama lunga 15 centimetri. Di conseguenza il materiale è stato sequestrato e l'uomo è stato denunciato per ricettazione e porto di oggetti atti a offendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede i carabinieri e fugge in auto, fermato dopo un inseguimento: nascondeva due matasse di rame

IlPescara è in caricamento