rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Pignoli (Fli): "Tagliati gli stipendi in una coop non pagata dal Comune"

Il Comune di Pescara deve oltre 200mila euro alla cooperativa sociale Policy, che si occupa dell'assistenza domiciliare agli anziani e dell'assistenza scolastica ai disabili

"Il Comune di Pescara deve oltre 200mila euro alla cooperativa sociale Policy, che si occupa dell'assistenza domiciliare agli anziani e dell'assistenza scolastica ai diversamente abili. I mancati pagamenti da parte dell'Ente hanno costretto la cooperativa a effettuare un prelievo del 5% sugli stipendi dei suoi soci-lavoratori, stipendi che vanno da 400 euro fino a poco piu' di 900 euro mensili".

La denuncia e' arrivata oggi dal capogruppo di Fli al Comune di Pescara Massimiliano Pignoli, "sollecitato a sollevare la questione da alcune lavoratrici che hanno segnalato la difficile situazione che stanno vivendo. Si tratta - ha spiegato Pignoli - di una vicenda che coinvolge oltre 75 persone che svolgono con competenza e professionalita' la propria opera quotidiana per le categorie deboli".

Lanciando il suo grido di allarme, il consigliere ha annunciato che presentera' un'interrogazione urgente all'assessore alle Politiche sociali Guido Cerolini Forlini, il quale dal canto suo ha replicato:

“Per mercoledì prossimo ho già convocato un vertice con l’Ufficio Politiche sociali e l’Ufficio Ragioneria per capire se e dove si sia determinato l’intoppo che, ovviamente, se confermato, andrà subito risolto perché i servizi vanno pagati, specie quando sono rivolti alle categorie più fragili della popolazione, come gli anziani. Ovviamente intendo andare sino in fondo alla questione dandone poi tempestiva comunicazione agli interessati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pignoli (Fli): "Tagliati gli stipendi in una coop non pagata dal Comune"

IlPescara è in caricamento