Cronaca

Al via l'operazione Mare Sicuro della guardia costiera per la sicurezza dei bagnanti

Inizia ufficialmente oggi, sabato 19 giugno, la stagione estiva e con essa l'operazione Mare Sicuro 2021 per diffondere la cultura della responsabilità e della prevenzione

Parte ufficialmente da oggi, sabato 19 giugno, l'operazione Mare Sicuro 2021 della guardia costiera di Pescara.
Il dispositivo di sicurezza predisposto, quest’anno, prevede una intensa programmazione delle attività per garantire, in ogni aspetto, la sicurezza dei frequentatori del litorale di giurisdizione, che si estende dal confine nord di Martinsicuro sino a quello di Campomarino Lido, incluse le Isole Tremiti.

I turisti che nel periodo estivo sceglieranno di trascorre le vacanze lungo le nostre coste troveranno ogni giorno circa 54 tra uomini e donne, impiegati sia in mare che lungo le coste che, con 12 unità navali e 13 mezzi a terra, saranno impegnate a garantire la loro sicurezza sorvegliando, come di consuetudine, sul rispetto dell’ambiente e sulla filiera ittica.

La fase operativa dell’iniziativa è stata preceduta da un’intensa attività preparatoria, fanno sapere dalla guardia costiera, durante la quale i diversi incontri con enti e associazioni locali che operano sul mare hanno contribuito a individuare un armonico, efficace ed efficiente modus operandi che avesse come unico obiettivo quello di analizzare e dunque superare le eventuali criticità riscontrate nel corso delle precedenti stagioni balneari. In un più ampio quadro di efficacia ed efficienza, onde evitare sprechi di risorse o ridondanti controlli, verranno poste in essere attività di coordinamento con gli uffici dipendenti e con gli altri Corpi dello Stato operanti in mare che vedranno la presenza costante di personale in spiaggia e delle motovedette in mare con uscite quotidiane programmate in tutte le fasce orarie.

«In relazione alle strutture balneari», si legge in una nota, «si è preferito concentrare i controlli in una fase preliminare, antecedente l’inizio della stagione balneare, così da riservarsi nel periodo estivo solo la verifica della permanenza delle condizioni di sicurezza, delle dotazioni sanitarie e del servizio di salvamento. Anche quest’anno è in vigore l’iniziativa “bollino blu” che prevede, in ambito dei controlli sulla nautica da diporto, anche per le unità adibite al noleggio, il rilascio di un bollino che attesti il rispetto ed il possesso di quanto previsto dalla normativa di settore in relazione alla sicurezza della navigazione da diporto. Importante la collaborazione con il servizio regionale di protezione civile e con le diverse associazioni di volontariato, in aggiunta alla Croce Rossa Italiana le quali forniscono il loro supporto alla guardia costiera a favore della collettività per garantire massima tempestività in azioni di soccorso sanitario sulle spiagge ed in mare.

«Anche per questa estate», riferisce con soddisfazione il direttore marittimo, capitano di vascello Salvatore Minervino, «l'impegno della guardia costiera sarà massimo e mira ad assicurare rapidi e ancor più professionali interventi di soccorso in favore di bagnanti, diportisti e subacquei. Saranno garantiti controlli più intensi su tutte le attività svolte in mare al fine di prevenire condotte illecite, pericolose per le persone, per il patrimonio ambientale, per l'ecosistema marino e per le risorse ittiche. Si ricorda a tutti che il numero blu per le emergenze in Mare è il 1530».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via l'operazione Mare Sicuro della guardia costiera per la sicurezza dei bagnanti

IlPescara è in caricamento