Cronaca

Mare Monti, la Provincia cerca di evitare l'ennesima incompiuta

La Provincia è al lavoro per evitare che la Mare Monti, bretella stradale che dovrebbe collegare l'area vestina alla costa, diventi l'ennesima incompiuta. Ieri c'è stato un vertice a Palazzo dei Marmi

Un vertice assieme a Anas e Regione Abruzzo per cercare di evitare che la mare-monti, la bretella stradale che dovrebbe collegare l'area vestina al mare, diventi l'ennesima incompiuta.

La magistratura, infatti, ha bloccato da anni i lavori nel primo lotto, fra Penne e Loreto.

La Provincia dunque è al lavoro per cercare di sbloccare la situazione.

"Il nostro obiettivo  è stimolare la ripresa e la conclusione di una vicenda farraginosa e puntiamo a trasferire sul secondo lotto i fondi destinati al primo. Ho raccolto i consensi dei partecipanti e non sembra ci siano problemi per i fondi, che però andrebbero integrati per rilievi e progettazione. Riuscendo a far ripartire il progetto potremmo inserirci nella pedemontana Marche-Abruzzo-Molise, considerato che ad oggi la zona vestina è esclusa e potremmo anche favorire i collegamenti della zona vestina con la costa. Progetti sui quali non si può perdere altro tempo, e sui quali chiediamo ai nostri interlocutori di accelerare in ogni modo" ha detto Testa assieme all'assessore Ruggieri.

Inoltre proprio l'assessore ha proposto all'Anas di andare avanti col progetto che prevede di prolungare la variante alla SS 16 adriatica fino a Silvi.

"Non c'è tempo da perdere" hanno sottolineato gli amministratori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare Monti, la Provincia cerca di evitare l'ennesima incompiuta

IlPescara è in caricamento