rotate-mobile
Cronaca

Mare inquinato, vertice in Comune per la situazione di Fosso Pretaro

Vertice in Comune ieri a Pescara per discutere della situazione delle acque marine a Fosso Pretaro, dove è ancora in vigore il divieto di balneazione. Oggi l'Aca eseguirà delle verifiche sulla condotta fognaria che sfocia a poche centinaia di metri

Tavolo tecnico ieri in Comune a Pescara, per discutere della situazione delle acque marine di Fosso Pretaro, dove l'amministrazione comunale ha dovuto confermare il divieto di balneazione in vigore da diversi giorni, a causa dei valori sopra la norma registrati nel tratto di mare circostante.

Al vertice erano presenti Gianluca Bellomo, assessore all'Ambiente ed Ecologia Comune di Francavilla al Mare; l'avvocato Vincenzo Di Baldassarre, A.U. ACA SpA; l'ingegner Lucia Bergia, Responsabile Tecnico ACA SpA; l'ingegner Bartolomeo Di Giovanni, Direttore ACA SpA; la dottoressa Emanuela Scamosci Emanuela, ARTA Abruzzo e l'architetto Tommaso Vespasiano, Direttore Dipartimento Tecnico del Comune di Pescara.

Il problema infatti sembra essere localizzato nel territorio di Francavilla al Mare, nella condotta fognaria che porta in mare le acque del depuratore.

La condotta sfocia a 2 km dalla spiaggia, ed i valori dei reflui in uscita dal depuratore sono nella norma. Per questo, si ipotizza una rottura nella condotta nel tratto che conduce verso il mare.

L'Aca oggi eseguirà dei sopralluoghi con ispezione per verificare tale ipotesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare inquinato, vertice in Comune per la situazione di Fosso Pretaro

IlPescara è in caricamento