menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mare inquinato, Del Vecchio: "Con noi inversione di rotta rispetto al passato"

Il vicesindaco Del Vecchio, dopo le polemiche degli ultimi giorni relative alla balneabilità della riviera nord, interviene difendendo l'operato dell'amministrazione Alessandrini

Un'inversione di rotta rispetto al passato. Il vicesindaco Del Vecchio interviene nuovamente sulla questione della balneabilità delle acque, dopo le critiche e le polemiche arrivate dall'opposizione e dagli ambientalisti sui nuovi dati dopo le analisi Arta diffusi nei giorni scorsi.

Secondo Del Vecchio, l'operato della giunta Alessandrini che ha iniziato una serie di interventi radicali per ridurre l'inquinamento del fiume, porterà nel breve e medio periodo ad un cambiamento che mai era stato registrato negli ultimi anni, che condurrà ad avere un mare perfettamente balneabile in tutta la città.

Il vicesindaco ha illustrato gli interventi più importanti eseguiti lungo il corso del fiume Pescara, ovvero:

1) la condotta acque bianche che si immette nel fiume Pescara all’altezza del Ponte Nuovo risultava portatrice di una carica di escherichia coli pari a 7.700.000 unità;
2) la condotta acque bianche che si immette nel fiume Pescara all’altezza di Via Le Mainarde risultava portatrice di una carica di escherichia coli pari a 10.000.000 unità;
3) la condotta acque bianche che si immette nel fiume Pescara all’altezza del Ponte della Libertà risultava portatrice di una carica di escherichia coli pari a 60.000 unità;
4) la condotta acque bianche che si immette nel Fosso Vallelunga risultava portatrice di una carica di escherichia coli che in talune circostanze risulta essere pari a 18.000.000 unità;

Oltre ai sequestri, importante anche il completamento della nuova condotta fognaria Dk15 che convoglierà tutti gli scarichi verso il depuratore.

"Piaccia o non piaccia e nonostante le paventate e intimidatorie denunce lanciate da qualcuno da cui fino ad oggi non abbiamo ricevuto possibili soluzioni, la guerra contro l’inquinamento è avviata e con il coinvolgimento di tutti diventerà anche una rivoluzione culturale che dovrà determinare un nuovo scenario ambientale ed economico del fiume e del mare, a cui operatori intelligenti guardano con interesse per promuovere il nostro territorio” ha concluso Del Vecchio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento