menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mare e fiumi puliti: in piazza a Pescara oltre mille persone

All'iniziativa, promossa dagli ambientalisti, hanno aderito decine di comitati, associazioni, sindacati e movimenti. I manifestanti si sono ritrovati in Piazza Unione. Il corteo si è concluso in piazza Salotto

"Acqua e aria la nostra salute", "No devastazione e saccheggio dei territori". Sono solo alcuni degli striscioni della manifestazione "Vogliamo fiumi e mari puliti", svoltasi ieri pomeriggio a Pescara. All'iniziativa, promossa dagli ambientalisti, hanno aderito decine di comitati, associazioni, sindacati e movimenti. I manifestanti si sono ritrovati in Piazza Unione. Il corteo, di oltre mille persone, ha poi attraversato Corso Vittorio Emanuele e Corso Umberto per confluire nei pressi della Nave di Cascella. Conclusione in piazza Salotto.

Presenti, tra gli altri, i deputati Gianni Melilla (Sel) e Gianluca Vacca (M5S), nonchè molti attivisti come ad esempio Alessandro Lanci (Nuovo Senso Civico) e Silvia Ferrante, in prima linea per la lotta all'elettrodotto Villanova-Gissi della società Terna.

Queste le richieste alla base dell'iniziativa: trasparenza, con la pubblicazione di tutti i dati su depurazione e qualita' delle acque in possesso dell'Arta, delle Province e della societa' di gestione; divulgazione delle sanzioni elevate per gli scarichi non a norma; pubblicazione dei progetti in corso o finanziati o in programma su un unico sito della Regione, con informazioni aggiornate sullo stato di avanzamento dei lavori.

Gli organizzatori dicono anche basta a nuove captazioni e chiedono un programma straordinario di controllo e bonifica dai rifiuti delle aree golenali, con lo stanziamento di fondi per i comuni, la convocazione di periodici comitati per la sicurezza provinciali da parte delle prefetture e l'uso di fototrappole e droni per scoprire gli inquinatori.

Sollecitati anche maggiori fondi da destinare alla depurazione e al rinnovo delle reti idriche, investendo tutte le risorse disponibili per la vera grande opera utile per i cittadini, il risanamento del territorio: bonifiche, dissesto idrogeologico, fitodepurazione, rinaturalizzazione dei corsi d'acqua.

"Dopo 30 anni - ha commentato Augusto De Sanctis del Forum H20 - questa e' la prima manifestazione specifica sui fiumi. L'ultima iniziativa su questo tema risale, infatti, al 1986. Seguiamo la questione da tanto tempo e sappiamo che il percorso e' lungo. Oggi siamo riusciti a mobilitare oltre mille cittadini e questo e' un buon risultato" .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento